/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2021, 12:39

Diano Marina, strage di oche nel torrente San Pietro, cresce l'indignazione tra i cittadini: "Azzannate da due cani liberi"

"Per fermarli mio marito, ci racconta una residente, che ha assistito alla scena, è sceso nel fiume ed è riuscito ad allontanarli, ma mentre scappavano ne hanno uccisa un'altra"

Diano Marina, strage di oche nel torrente San Pietro, cresce l'indignazione tra i cittadini: "Azzannate da due cani liberi"

Azzannate da due cani liberi alcune oche che stanziano sul greto del torrente San Pietro, il corso d’acqua che attraversa Diano Marina. L'episodio ha generato allarmismo e indignazione tra i cittadini.

Non è infatti, la prima volta che accadono fatti simili. La zona da tempo è stata soprannominata dai dianesi “laghetto della oche” perché è divenuto il loro habitat naturale essendo stanziali a differenza delle anatre che comunque scelgono il golfo dianese per trascorrere parti dell'anno. 

Stamani, sotto gli occhi attoniti di alcuni residenti, due cani - pare due husky molto grandi, ne hanno azzannate alcune. "Per fermarli mio marito, ci racconta una cittadina che ha assistito alla scena, è sceso nel fiume ed è riuscito ad allontanarli. Anche la gente dalle palazzine urlava per farli smettere. Mentre scappavano, però hanno azzannato un'altra oca bianca". 

Non si tratterebbe quindi di due cani randagi bensì di due cani che o sono scappati ai proprietari oppure, come spesso accade, vengono lasciati liberi durante la passeggiata e, occorre ricordare, che ciò è vietato dalla legge in materia. 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium