/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2021, 10:15

MercoledìVeg di Ortofruit: oggi prepariamo la deliziosa zuppa di castagne

La castagna Cuneo Igp, un tempo chiamata anche il “pane dei poveri” perché ricca in carboidrati, è simbolo della stagione autunnale e possiede molteplici proprietà.

MercoledìVeg di Ortofruit: oggi prepariamo la deliziosa zuppa di castagne

Frutta e ortaggi di Ortofruit Italia tornano protagonisti ogni mercoledì con le ricette 100% veg e super-salutari commentate dalla redazione de ilGolosario di Paolo Massobrio!

PRODOTTO DELLA SETTIMANA: la castagna Cuneo Igp, un tempo chiamata anche il “pane dei poveri” perché ricca in carboidrati, è simbolo della stagione autunnale e possiede molteplici proprietà soprattutto a favore del buon funzionamento dell’intestino, della circolazione e del sistema nervoso. Saziante, ricca in fibre e minerali, è utile in caso di anemia e stanchezza psicofisica. È ottima gustata allo stato fresco, ma anche lessata o arrostita. Può essere utilizzata come ingrediente di dolci raffinati come mousse, soufflé, creme bavaresi e gelati.

In questa zuppa mancano volutamente i cereali poiché sono compensati dai carboidrati buoni delle castagne, che regalano una sferzata di gusto intenso a questo piatto dai tipici sapori autunnali, caldi e colorati.

Tempi:50 minuti. Ideale per… la cena

Ingredienti (4 persone)

300 g di castagne (fresche)

2 carote (grandi)

400 g di fagioli borlotti (freschi o surgelati)

1 cipolla bianca

Concentrato di pomodoro q.b.

3 cucchiai olio evo

Salvia, curcuma, sale e pepe q.b.

Procedimento:
1. Fate bollire le castagne ancora con la buccia per circa 30 min.
2. Affettate la cipolla fine fine e fatela rosolare in una pentola con 2 cucchiai di olio evo.
3. Lavate e pulite le carote, quindi tagliatele a pezzetti e unitele al soffritto.
4. Dopo 5 minuti, aggiungete acqua a piacere fino ad ottenere la consistenza della zuppa desiderata (ca. 1 lt), quindi unite i fagioli già puliti/scongelati.
5. Fate cuocere per ca. 20 min.
6. Scolate e pelate le castagne, quindi aggiungetele alla zuppa con il concentrato di pomodoro, la salvia tritata, la curcuma, il sale e il pepe e proseguite con la cottura per altri 15 min.
7. Servite con delle foglioline di salvia fresca e un filo d’olio evo a crudo

Se avanza?

Fatela asciugare per bene, aggiungete del pan grattato e componete dei golosi falafel da cuocere al forno e servire con insalata e pomodori freschi!

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium