/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2021, 14:56

Cervo, il comune punta sulla sicurezza, in arrivo telecamere e autovelox sull'Aurelia. Cha: "Non è per fare cassa, ma solo per tutelare la sicurezza pubblica"

L'ente ha liquidato quasi 43 mila euro alla ditta incaricata di installare la videosorveglianza. "Dobbiamo scongiurare incidenti e atti di vandalismo, sottolinea il sindaco, e a breve parteciperemo a un nuovo bando per raggiungere altre zone"

Cervo, il comune punta sulla sicurezza, in arrivo telecamere e autovelox sull'Aurelia. Cha: "Non è per fare cassa, ma solo per tutelare la sicurezza pubblica"

Il comune di Cervo punta sulla sicurezza attraverso due iniziative: telecamere di videosorveglianza nei punti più sensibili e autovelox sull’Aurelia. L’ente infatti, ha liquidato alla ditta incaricata di installare le telecamere quasi 43 mila euro.

La maggiorparte dei fondi sono stati finanziati nell’ambito del progetto sulla sicurezza urbana. In particolare l’amministrazione comunale ha avviato le azioni per rafforzare la prevenzione e il contrasto all’illegalità sul territorio con particolare riferimento alle zone del centro cittadino a forte vocazione turistica, in cui sono presenti edifici scolastici e istituzionali. Si mira anche a prevenire l’abusivismo commerciale e l’abbandono di rifiuti. In tutto gli impianti sono sedici, alcuni hanno anche una telecamera doppia. 

Nei giorni scorsi il Comune inoltre, ha impegnato la spesa per l’istallazione dell’autovelox e misurare quindi la velocità dei veicoli in transito sull’Aurelia.  “Siamo in dirittura d'arrivo con entrambe le iniziative, dice al nostro giornale il sindaco Lina Cha. A breve infatti, le telecamere saranno attive. Questo progetto nasce dalla volontà del Comune di essere attento alla sicurezza dei cittadini. Lo scopo è infatti prevenire e contrastare ogni forma di illegalità ed è per questo che le telecamere saranno posizionate in punti strategici della città, punti ‘sensibili’ ad eventuali atti di vandalismo e anche a situazioni di pericolo”.

Questo è solo il primo step. L’ente infatti, parteciperà ad un ulteriore bando per aumentare la videosorveglianza. “Dobbiamo incrementare le zone ancora scoperte, prosegue il primo cittadino, come la passeggiata a mare dove spesso si registrano gli interventi delle forze dell’ordine. Lavoriamo quindi sulla sicurezza anche in vista della prossima stagione estiva”.

Per quanto riguarda l'autovelox sull’Aurelia a breve l’Anas, in sinergia con il comando della polizia locale, effettuerà un sopralluogo propedeutico all’iniziativa. “Lo scopo del Comune, chiosa Lina Cha, non è quello di fare cassa. Ma l’unico fine è quello di tutelare la sicurezza dei cittadini e l’incolumità dei pedoni. Si tratta di un deterrente, un monito che vuole educare al rispetto dei limiti di velocità. Purtroppo abbiamo avuto diversi incidenti soprattutto nel rettilineo, nella curva di ingresso al borgo o nei pressi del sottopasso dove i veicoli sfrecciano ben al di sopra di quanto è consentito. La postazione non sarà fissa, ma mobile e verrà presidiata dalla polizia locale”. 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium