/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2021, 19:05

Covid: apertura prenotazioni dose booster per la fascia 18-40, in provincia di Imperia il dato più basso

Nella prima giornata, dalle 12 di questa mattina, sono state 7.588 le persone appartenenti alla fascia 18-40 che in Liguria hanno prenotato il vaccino booster.

Covid: apertura prenotazioni dose booster per la fascia 18-40, in provincia di Imperia il dato più basso

La provincia di Imperia ottiene il dato più basso nel giorno dell'apertura delle prenotazioni della terza dose della vaccinazione anti-Covid per la fascia 18-40 anni. Nella ASL 1 imperiese si registrano 491 prenotazioni mentre nelle altre province si va dalle 600 della Asl 4 del Tigullio, fino alle 1045 nel savonese, 3.997 sul genovese e 1.455 sullo spezzino. 

Nella prima giornata, dalle 12 di questa mattina, sono state 7.588 le persone appartenenti alla fascia 18-40 che in Liguria hanno prenotato il vaccino booster. I dati sono stati commentati dal presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti.

“Da ieri a oggi in Liguria hanno ricevuto la terza dose 10.338 persone – afferma Toti – Per quanto riguarda invece la prima dose sono 591 le persone a cui è stata somministrata, nelle ultime 24 ore. Si è passati infatti da 1.193.827 persone, ieri, a 1.194.418 oggi. Per quanto riguarda la dose aggiuntiva si è passati da 159.198 persone che avevano ricevuto fino a ieri la dose booster agli attuali 169.536. A dimostrazione che stiamo correndo senza sosta per far fronte al virus e vaccinare la maggior parte delle persone”. 

Nel frattempo dopo il via libera di AIFA arrivato oggi per le vaccinazioni ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, ieri nella sede di Regione Liguria il presidente Toti ha incontrato i pediatri in previsione proprio dell’inizio delle vaccinazioni per questa fascia d’età, organizzando, in tutta la regione, luoghi a loro dedicati. “Noi siamo pronti a partire entro la metà di dicembre – spiega il presidente Toti – E’ già iniziato il confronto tra Alisa e le Asl per individuare, insieme ai distretti, centri ad hoc e adeguatamente attrezzati per accogliere i più piccoli”. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium