/ Imperia Città

Imperia Città | 20 dicembre 2021, 13:56

Imperia: con quattro punti nelle ultime due giornate, i neroazzurri vanno a Fossano per svoltare la stagione

I ragazzi di Ascoli vogliono uscire dalla zona playout sfruttando un turno favorevole sulla carta

Imperia: con quattro punti nelle ultime due giornate, i neroazzurri vanno a Fossano per svoltare la stagione

Punti in trasferta e grinta: da metà dicembre l’Imperia ha dato segnali di risveglio e, per l’ultima partita del 2021, andrà a Fossano per regalarsi un Natale sereno.
I quattro punti, raccolti nelle ultime due partite, hanno allontanato la parte bassa della classifica dove   i neroazzurri erano sprofondati – dopo il derby erano penultimi a +1 dal fanalino di coda – a causa delle cinque sconfitte consecutive.

Giglio e compagni sono ancora invischiati nella zona playout (con 15 punti), dato che le recenti vittorie dell’Asti e del Ticino hanno rialzato l’asticella per uscirne. Comunque Fossano e Saluzzo, che chiudono la graduatoria, sono ora a distanza di sicurezza  rispettivamente a quattro e cinque lunghezze. In quest’ottica, la partita infrasettimanale, mercoledì 22 dicembre, del ‘Pochissimo’ avrà un’ importanza capitale; inoltre, il turno prevede lo scontro diretto tra Asti e Lavagnese  e  l’Imperia ha la grande chance per sorpassare una delle due.

In questo momento, poco conta il gioco. Si bada più alla sostanza che alla forma: come accaduto a Caronno dove il man of the match è stato il portiere Bova o, in casa, con il rigore generoso procurato e trasformato da capitan Giglio (capocannoniere della squadra con 4 centri in campionato), a due minuti dalla fine.  L’Imperia comunque sta ritrovando una sua anima operaia; quella grinta che nella scorsa stagione era stata il motore per raggiungere l’undicesimo posto finale.

Facendo un paragone prettamente numerico, dopo 16 partite, c’è un lasso negativo di 9 punti frutto principalmente di un peggior rendimento difensivo. Se infatti l’attacco navigava a 15 reti segnate - contro le 17 di quest’anno -,  la retroguardia aveva subito la metà dei gol (12) rispetto all’attuale stagione (25).  Il fattore imprevedibilità era dettato dal COVID che aveva sconquassato il calendario e, proprio per i continui stop, il confronto risulta limitato.

L’Imperia , inoltre, ha ritrovato il gol su azione con un attaccante che mancava da sei giornate, quando Cassata chiuse la contesa interna contro il Bra. Un altro fattore dal quale ripartire e svoltare la stagione dalla partita di Fossano.

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium