/ Attualità

Attualità | 07 gennaio 2022, 07:11

Rincaro bollette, il grido d'allarme del direttore della piscina Gai: "L'aumento può essere una mazzata definitiva. Tra spese e mancati ricavi la situazione è insostenibile"

Il direttore della 'Cascione' prevede un aumento dei costi fissi superiore a 120 mila euro. I gestori delle piscine liguri hanno fatto rete con il movimento 'Insieme si vince' e hanno inviato una lettera aperta al Premier Draghi per avere sostegno anche economico

Rincaro bollette, il grido d'allarme del direttore della piscina Gai: "L'aumento può essere una mazzata definitiva. Tra spese e mancati ricavi la situazione è insostenibile"

Il Covid ha messo a dura prova i gestori delle piscine ma il rincaro delle bollette rischia di diventare la mazzata definitiva. Come ben spiegato dal direttore della piscina ‘Felice Cascione’ di Imperia, Matteo Gai, la situazione sarebbe ormai insostenibile perché il rincaro delle bollette - che porterà ad un aumento di circa 120.000 €dei costi fissi per la gestione dell'impianto – si aggiunge al calo delle entrate che oscilla tra il 50-70% degli ultimi mesi.

Sicuramente c’è paura per questo periodo, inoltre lavoriamo molto con i bambini che sono stati soggetti a continue quarantene. E, da novembre in poi, abbiamo accusato questa diminuzione drastica “ afferma Gai , che spiega ulteriormente la difficile situazione “ I costi fissi rimangono tali indipendentemente dal numero di persone che frequentano la piscina per fornire un servizio sempre valido ai clienti.

Al capitolo ‘Spese’ ,i consumi di Gas ed Energia Elettrica sono tra le voci più importanti. Il costo del primo è aumentato da 0.40 a 0.65 € al metro cubo all’anno mentre per l’energia elettrica il prezzo si è alzato da 0.20 a 0.34 € : "considerando che il consumo di gas  nell’impianto oscilla tra i 200 mila e i 250 mila metri cubi all’anno e quello dell’energia elettrica si aggira intorno ai 450 mila  kWh, i conti sono presto fatti ed avremo un aumento superiore ai 120.000 €. Sono costi fissi che non possiamo eliminare: ad esempio, sulla seconda voce non pesano tanto i computer, i tornelli o altri apparecchi elettronici quanto invece le pompe, presenti nella sala macchine, che devono necessariamente rimanere accese sempre, per garantire la filtrazione dell’acqua e  il funzionamento del sistema di areazione. Sommate al dimezzamento dei ricavi, diventano spese davvero insostenibili.”

I gestori delle piscine liguri hanno fatto rete  con il movimento ‘Insieme si vince’ ed, assieme ad altre sei sigle riunite nel Coordinamento Associazione Gestione Impianti Natatori,  hanno inviato una lettera aperta al Premier Mario Draghi: un grido d’aiuto ed una richiesta sia economica ma anche di comprensione dell’attività:” Abbiamo inviato questa lettera lo scorso 23 novembre  perché questo rincaro inciderà, in tutta Italia, sulle società che come la nostra gestiscono grandi strutture. Se con il Covid la situazione era diventata drammatica, questo aumento rischia di diventare la mazzata definitiva. Inoltre, per quanto riguarda la situazione pandemica, la Rari ha  palesato la sua contrarietà a proseguire i campionati: sarebbe meglio sospendere tutto per un mese sperando che passi l’ondata di contagi.”

Matteo Gai comunque vede un’opportunità nel periodo negativo ma è necessario un cambiamento forte:”  Un aiuto economico immediato è fondamentale da parte dello Stato o degli enti pubblici preposti. Sarà il primo passo. E successivamente andranno proposti interventi seri alle pubbliche amministrazioni; con progetti credibili, che investano nella tecnologia ed, allo stesso tempo, avere il coraggio di rivedere i contratti di concessione. Ad esempio prevedendo sistemi fotovoltaici, di coogenerazione e si parla anche di tri-generazione."

"Inizialmente si parla di cifre importanti da investire ma che porteranno, in pochi anni, all’azzeramento del costo delle utenze e quindi la possibilità successiva di investire in manutenzione, squadre sportive competitive e maggiori fondi per manifestazioni importanti. Bisogna così rilanciare l’aspetto imprenditoriale della gestione delle piscine.”

 

 

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium