/ Imperia Città

Imperia Città | 11 gennaio 2022, 07:21

Calcio: Fausto Coppola (Imperia) a 360 gradi:" Siamo carichi e vogliamo uscire da questo periodo no. Qua sto benissimo. Ascoli? E' un allenatore forte"

Estroso e trascinatore in campo, umile ed affabile fuori, il fantasista partenopeo sprona i compagni e parla della sua esperienza imperiese. Intanto, neroazzurri in campo il prossimo 19 gennaio

Calcio: Fausto Coppola (Imperia) a 360 gradi:" Siamo carichi e vogliamo uscire da questo periodo no. Qua sto benissimo. Ascoli? E' un allenatore forte"

La Lega ha fissato la data del recupero contro il Casale: sarà mercoledì 19 gennaio. A guidare i  neroazzurri al rientro in campo ci sarà sicuramente il fantasista Fausto Coppola:” La pausa è servita per ricaricarci, siamo sereni ed allo stesso tempo concentrati. Già contro il Casale, vogliamo tornare a fare risultato e dimostrare a tutti che possiamo fare bene.”

Con un solo punto dalla zona retrocessione, e comunque a-3 dalla ‘fascia tranquillità’ fuori dai playout, l’Imperia vive un momento critico nonostante possa annoverare un organico di valore. Lo spogliatoio avrà trovato una spiegazione al pessimo periodo? “Abbiamo parlato molto tra noi. La rosa è sicuramente importante e vogliamo fare bene da subito perché soltanto così potremo tirarci su in classifica e dimostrare il nostro valore.

Sul banco degli imputati per i cattivi risultati, più volte, è finito Nicola Ascoli. Il tecnico comunque ha la fiducia della società e del gruppo, in primis proprio di Coppola:” Ascoli è un allenatore forte che, secondo me, può ambire a categorie superiori. I risultati di questo periodo non lo hanno certo aiutato ma vogliamo tornare a far bene, per noi e per lui. E soltanto così tutti potremo toglierci delle soddisfazioni. Personalmente ho un ottimo rapporto con lui e, da qua a fine anno, spero di potergli regalare tante gioie. Mi ha schierato trequartista o mezzala ma, se me lo chiedesse, mi impegnerei per adattarmi anche in altre posizioni.

Nonostante la giovane età (classe 1997),  il centrocampista è uno dei punti di riferimento della squadra avendo vissuto piazze con una grande  tradizione calcistica. E i ricordi sono già molti:” La cosa più bella che mi sia capitata è stato l’esordio in Serie B con la maglia della Virtus Entella. E’ stata bellissima anche la vittoria  della Coppa Italia di Serie C con la Viterbese. Ma, dovessi scegliere una partita che maggiormente mi è rimasta nel cuore, dico la vittoria per 2-1 nel derby Akragas-Catania. Ero titolare e vincemmo davanti a 5000 persone: grandioso.”

Il giocatore, originario Napoli, è tra le poche note liete di questa prima metà di stagione: 4 reti e 5 assist, sono il prezioso bottino che il giocatore vuole arricchire :” Ad Imperia mi sto trovando benissimo: il clima è spettacolare e si vive bene.  Inoltre ho un ottimo rapporto con i miei compagni. Cerco sempre di migliorarmi e, a fine stagione, spero di arrivare a quota 7-8 gol per aiutare la squadra. Inoltre mi permetterebbero di sognare un ritorno in Lega Pro.

E’ appena cominciato il nuovo anno e quindi è tempo di propositi:” Il mio? Salvarmi con l’Imperia e magari raggiungere una buona posizione di classifica.

 

 

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium