/ Economia

Economia | 14 gennaio 2022, 16:30

Italia, ci sono sempre più auto elettriche: quali sono i costi e i consumi delle e-car

Il settore ha registrato 60 mila immatricolazioni nel 2020 mentre l'anno scorso vi è stata una vera esplosione: altre 100 mila immatricolazioni nei primi 2 quadrimestri del 2021

Italia, ci sono sempre più auto elettriche: quali sono i costi e i consumi delle e-car

Oramai le auto elettriche spopolano anche in Italia, per via dei loro grandi vantaggi, e per un’attenzione crescente da parte degli italiani nei confronti dell’ecosistema e del pianeta. Inoltre, lo sviluppo delle nuove tecnologie ha permesso ai produttori di lanciare sul mercato dei modelli sempre più avveniristici e performanti, specialmente per quel che riguarda la durata delle batterie. Vediamo dunque di approfondire il discorso, scoprendo insieme quali sono i costi e i consumi delle e-car, insieme ad altri dati.

La situazione in Italia relativa alle auto elettriche

Non si parla di boom di auto elettriche per caso, considerando che i numeri confermano il grande successo di questi veicoli. Nello specifico, il settore delle automobili ad alimentazione elettrica ha messo a registro un totale di 60 mila immatricolazioni nel 2020, con un aumento del 250% rispetto ai numeri collezionati nel 2019. Il 2021 ha sancito la definitiva esplosione di questo settore, con altre 100 mila immatricolazioni nei primi 2 quadrimestri, considerando che i dati attuali si fermano a settembre. Purtroppo, però, la diffusione delle auto elettriche viene parzialmente frenata dalla carenza di colonnine sul territorio tricolore, che quantitativamente non sono ancora in grado di coprire a sufficienza l’intero paese.

Ad ogni modo, esiste la possibilità di mettere sotto carica la batteria della propria auto anche a casa. Per comprendere come fare, si possono leggere alcuni approfondimenti messi online da alcuni esperti dell’elettricità, come ad esempio la guida alla wallbox di VIVI energia. È un sistema per aumentare il grado di comfort, e anche per aggirare il problema accennato poco sopra. Soprattutto perché gli obiettivi imposti dall’UE per il 2030 sono ancora lontani: serve una maggiore spinta e una crescita ulteriore, per poterli avvicinare. Va comunque sottolineato che l’Italia, pur essendo partita in ritardo rispetto ad altri paesi europei, sta comunque bruciando rapidamente le tappe, dimostrandosi uno dei paesi più attenti alla questione dell’elettrico.

Quali sono i costi e i consumi delle automobili elettriche

Innanzitutto, le colonnine presenti nelle varie regioni della Penisola sono circa 13 mila, e consentono la ricarica rapida o quella lenta, nel caso delle colonnine gratuite. Quanto costa ricaricare un’automobile elettrica? Circa 0,40 euro al kWh se si parla di una potenza entro 22 kW, mentre il prezzo sale di 10 centesimi se la potenza sale fino a 50 kW. Con potenze oltre i 300 kW il prezzo diventa ancor più caro. Se si parla delle medie mensili, per la ricarica delle auto elettriche si possono spendere dai 25 euro ai 50 euro, ma ci sono comunque molti fattori che possono impattare sulla cifra finale. Fra questi si trova ovviamente il servizio che offre la ricarica tramite colonnine, che potrebbe imporre delle tariffe diverse. Siccome in Italia si trovano diversi servizi di questo tipo, ecco spiegata la difficoltà nel tracciare delle medie.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium