/ Sport

Sport | 15 gennaio 2022, 07:21

Rincaro bollette, Rari Nantes Imperia nella 'tempesta perfetta'. Gai:" Chiesta la proroga per la concessione" (video)

Il direttore della piscina 'Cascione' analizza il momento difficile per e propone alcune soluzioni per uscirne. Intanto la Rari ha chiesto la proroga della concessione per tre anni, come previsto dal Decreto Rilancio

Rincaro bollette, Rari Nantes Imperia nella 'tempesta perfetta'. Gai:" Chiesta la proroga per la concessione" (video)

La Rari Nantes Imperia si trova in mezzo ad una ‘tempesta perfetta’, generata dalla forte contrazione sulla base dei ricavi e un aumento notevole dei costi di gas ed energia elettricaIl direttore della piscina ‘Cascione’ Matteo Gai ha analizzato il difficile momento proponendo anche soluzioni per uscire dall’impasse.

Il piano riguarderebbe una rivisitazione dei termini del contratto di gestione che, secondo quanto previsto dal Decreto Rilancio in particolare all’articolo 216 ‘Disposizioni in tema di impianti sportivi’, permetterebbe alla Pubblica Amministrazione di prolungare la concessione fino a tre anni per il riequilibrio economico-finanziario. In questa direzione, come affermato dal direttore, la Rari si sarebbe già mossa dato che l’accordo attuale scadrà nel 2023.

L’Amministrazione ha sempre dimostrato di essere presente e comprendere le problematiche del momento storico. – spiega Gai – E la Rari ha fatto richiesta di poter rivedere le condizioni contrattuali. Ci siederemo ad un tavolo e lavoreremo in sinergia.

Il direttore dell’impianto però sottolinea  come la rivisitazione del contratto, legato al Decreto Rilancio , e le soluzioni proposte per attutire il rincaro bollette , siano due problematiche che vadano tenute distinte anche se potrebbero avere una risoluzione comune: “ L’aiuto statale, nell’immediato, è un tampone necessario. Al di fuori della situazione attuale , i costi fissi rimangono un grosso problema ma, con l’implementazione di nuovi impianti e tecnologie,  si può risolvere. I progetti di investimento dovranno essere seri ma chiaramente richiederebbero più tempo per essere ammortizzati.”

Alberto Ponte

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium