/ Attualità

Attualità | 19 gennaio 2022, 12:37

Confartigianato guarda al 2022 tra PNRR e fiducia nei vaccini, Vivaldi: “Sentiamo la ripresa, siamo in corsa”

“Speriamo di superare il problema delle materie prime e di non incappare nell’inflazione”

Donatella Vivaldi, presidente di Confartigianato Imperia

Donatella Vivaldi, presidente di Confartigianato Imperia

C’è un’iniezione di ottimismo nelle parole di Donatella Vivaldi, presidente di Confartigianato Imperia, a commento dell’anno che sta per chiudersi e come auspicio per il 2022 ormai alle porte. Tra vaccini e fondi del PNRR potrà essere un 2022 di rilancio, anche se incombe il timore dell’inflazione e della difficoltà nell’approvvigionamento delle materie prime, vera spada di Damocle per il comparto della manifattura.

Raduniamo molti settori, dal manufatturiero alla ristorazione, ci sono stati bilanci 2021 differenti a seconda delle attività - commenta ai nostri microfoni Donatella Vivaldi, presidente di Confartigianato - rispetto al 2020 è andata meglio grazie ai vaccini, mentre il manufatturiero ha il grande problema legato all’approvvigionamento delle materie prime che sta danneggiando molto la ripresa. Il lavoro c’è anche nell’edile con i bonus che stanno aiutando, c’è stata un’impennata che si scontra con le difficoltà nel reperire le materie prime. Sentiamo tutti la ripresa, siamo in corsa”.

Il turismo ha visto un blocco dei flussi esteri, la circolazione del turista che viene da tutta Europa e dal mondo - aggiunge la presidente di Confartigianato - però, per fortuna, anche gli italiani hanno viaggiato di meno all’estero rimanendo in Italia, un fattore che ha bilanciato bene il comparto. In generale non possiamo dire di chiudere male il 2021, abbiamo un bilancio positivo”.

Speriamo di superare il problema delle materie prime e di non incappare nell’inflazione che ci spaventa per il 2022 con il rincaro delle bollette che inizia a pesare - conclude Donatella Vivaldi - l’auspicio è che la vaccinazione vada avanti e ci faccia respirare come abbiamo respirato fino a inizio dicembre. Oggi siamo in una situazione poco rosea, ma ci auguriamo che le cose proseguano per il bene anche perché le manovre del PNRR ci daranno una mano. Ci auguriamo che tutti i cittadini, specie quelli non vaccinati, non ci facciano perdere questa occasione. Noi artigiani siamo in pensiero per le tante persone ancora non vaccinate”.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium