/ Al Direttore

Al Direttore | 22 marzo 2022, 16:44

Problemi al Pronto Soccorso di Sanremo ed elogi a quello di Imperia: il pensiero di una nostra lettrice

Problemi al Pronto Soccorso di Sanremo ed elogi a quello di Imperia: il pensiero di una nostra lettrice

Una nostra lettrice di Sanremo, Ilaria T., ci ha scritto per segnalare un problema avuto nei giorni scorsi al Pronto Soccorso di Sanremo:

“Mio figlio ha avuto un malessere a scuola e la segreteria mi ha tempestivamente avvisata. Arrivati a casa, lo stato morboso e il dolore al petto persistevano: chiamato il 112 siamo stati portati al P.S. di Sanremo. Accertati i parametri  siamo rimasti in attesa di una visita per 5 ore. Mi sono risentita di questa assurda situazione circondata da persone  che erano lì in attesa di cure dalle prime ore del mattino rassegnati a pazientare. Vista la condizione in peggioramento ho nuovamente domandato che fosse visitato ma, purtroppo, arrivato il nostro turno e guardata la data di nascita 14 anni, mi viene detto dal chirurgo di turno che non è di sua competenza e che verremo trasportati ad Imperia. A quel punto la mia pazienza si è  esaurita e mi sono lamentata  della situazione con il medico che in un primo momento ha reagito verbalmente e poi, parlando in modo  civile, ha chiamato l'ambulanza per trasferirci all'ospedale di Imperia. Capisco la situazione post pandemia, comprendo la scarsità nel reperire medici ma non si può entrare in un pronto soccorso, attendere delle ore senza assistenza per poi approdare in un altra struttura che finalmente dopo una giornata complessa agisce operativamente ed effettua la procedura d'emergenza anti Covid con il tampone d'ingresso, il pediatra decide per un ricovero e prescrive  le indagini del caso. Da persona normale, ma che ha a che fare con un’altra struttura ospedaliera d'Italia, vorrei esprimere il mio modesto parere da mamma e cittadina di Sanremo: basterebbe puntare sull'umanità e sull'ascolto verso i pazienti di qualunque  fascia d'età, perché  sentirsi ‘curati’ fa bene all'animo in qualsiasi situazioni di diversa entità. Un plauso all'ospedale di Imperia in primis al reparto di Pediatria che ha svolto come da protocollo tutti gli accertamenti del caso ascoltando la voce del paziente e per quello meritano un sentito ringraziamento. Io sono per le critiche costruttive e mi auguro che con questa segnalazione, si possa pensare di valutare  e modificare  un sistema sanitario che va contro il benessere del cittadino se non  finemente organizzato”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium