/ Al Direttore

Al Direttore | 06 aprile 2022, 11:54

Imperia: l'associazione 'Tutela e Diritti del Malato' chiede al sindaco la proroga per l'accensione dei riscaldamenti

“La maggior parte vivono a casa e lamentano freddo, mi hanno riferito di aver in casa scarsi 17 gradi, cercano di riscaldarsi con stufette elettriche o accendendo il forno”

Imperia: l'associazione 'Tutela e Diritti del Malato' chiede al sindaco la proroga per l'accensione dei riscaldamenti

In un inizio aprile dalle temperature insolitamente basse, l'associazione 'Tutela e Diritti del Malato' scrive pubblicamente al sindaco Claudio Scajola per chiedere una proroga nell'accensione dei riscaldamenti.

L'anno scorso con le stesse temperature aveva prorogato accensione sino al 25 aprile - si legge nella mail firmata da Erminia De Biasi, segretaria del centro - le volevo ricordare che malati, disabili e anziani non vivono solo nelle case di cura o di riposo o negli ospedali, la maggior parte vivono a casa e lamentano freddo, mi hanno riferito di aver in casa scarsi 17 gradi, cercano di riscaldarsi con stufette elettriche o accendendo il forno. Le volevo altresì ricordare che attualmente ci sono tanti positivi al covid obbligati a stare a casa, non possono nemmeno uscire al sole per scaldarsi un po', sempre sperando che esca il sole. Lei in qualità di sindaco è responsabile della salute dei cittadini, ebbene con queste temperature in casa la gente rischia di ammalarsi o di peggiorare il proprio stato di salute”.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium