Politica - 09 maggio 2022, 16:08

Anche le sezioni Cisl di Imperia e Savona contribuiscono alla raccolta fondi per l'Ucraina

Promossa dalla Cisl Nazionale

Anche le sezioni Cisl di Imperia e Savona contribuiscono alla raccolta fondi per l'Ucraina

In questi giorni la Cisl di Imperia e Savona ha contribuito alla raccolta fondi promossa dal nazionale in favore della popolazione Ucraina.

La tragica guerra che da mesi ha colpito l’Ucraina con pesanti impatti sulla popolazione in termini di vittime, atrocità e sofferenze impone, accanto all’impegno politico e sociale per il raggiungimento della fine delle ostilità, un sostegno concreto in favore dei moltissimi civili, donne, bambini e anziani che quotidianamente lottano per la sopravvivenza.

La Cisl Nazionale, che da subito si è schierata con l'Ucraina senza ambiguità, condannando un’aggressione che è in netto contrasto con il diritto internazionale e con i principi liberali e democratici dell’Europa, pochi giorni dopo l’inizio del conflitto ha provveduto ad istituire il fondo ‘Cisl Fondo solidarietà per Ucraina’, per consentire a lavoratrici, lavoratori, pensionate, pensionati e proprie strutture di offrire il proprio contributo al fine di sostenere progetti umanitari e di aiuto a profughi e famiglie coinvolte. Le risorse confluiranno in un conto corrente dedicato e saranno destinate alla Croce Rossa Italiana, molto attiva con la sua rete in Ucraina (gli estremi del c/c bancario per la sottoscrizione sono i seguenti: CISL FONDO SOLIDARIETA’ PER UCRAINA, IBAN IT64M0103003201000004444436 Swift: PASCITMMROM Banca Monte dei Paschi di Siena Causale: ‘Donazione’).

“Abbiamo ritenuto importante - affermano Antonietta Pistocco (Cisl Imperia) e Simone Pesce (Savona) - partecipare alla campagna di sostegno alla popolazione Ucraina che da mesi soffre le atrocità della guerra e che si trova in una crisi umanitaria drammatica, attraverso una donazione, segno tangibile della solidarietà delle nostre iscritte e dei nostri iscritti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU