/ Attualità

Attualità | 13 maggio 2022, 13:26

Al via due nuovi corsi di formazione per lo sviluppo del patrimonio naturale e culturale della Valle Arroscia

Saranno formate due figure: addetto piccole costruzioni edili e manutenzione territori agricoli e tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche

Francesco Castellaro

Francesco Castellaro

Nei giorni scorsi Sei Cpt – Scuola Edile di Imperia- Comitato Paritetico Territoriale capofila dell’Ats Formare nella Alta valle Arroscia ha incontrato i Sindaci della valle per lanciare la promozione di due nuovi corsi di formazione rivolti a disoccupati e inoccupati domiciliati in Liguria, nell’ambito della S.N.A.I ‘Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne’ per il rilancio del comprensorio dell’Alta Valle Arroscia.

Il territorio dell’Alta Valle Arroscia, composto da 11 Comuni – Armo, Aquila d'Arroscia, Borghetto d'Arroscia, Cosio di Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pieve di Teco, Pornassio, Ranzo, Rezzo e Vessalico – è stato infatti identificato come una delle ‘aree interne’ della regione Liguria. Si tratta di piccoli Comuni del nostro Paese lontani dai servizi essenziali – istruzione, sanità e mobilità – che vivono una situazione di marginalità, ma che possiedono un forte potenziale di attrazione. La Strategia nazionale per lo sviluppo di queste aree ha l’obiettivo, attraverso risorse e fondi nazionali e comunitari, di adeguare la quantità e la qualità dei servizi interni e di promuovere progetti di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

La Valle Arroscia è un territorio interamente montano, con un potenziale turistico indotto dalla costa, che genera una pressione sull’entroterra per la ricerca di offerta di ricettività, comprese le seconde case, e di esperienze alternative a quella balneare. La strategia per lo sviluppo di quest’area è incentrata, pertanto, sulla promozione dei prodotti tipici di qualità e sull’incentivazione delle attività legate all’escursionismo, migliorando la gestione dei boschi e sostenendo il turismo verde, oggi in forte espansione.

In questo contesto, è emersa la necessità di formare specifiche figure professionali tecnico-operative qualificate in grado di contribuire, coerentemente con quanto previsto dalla strategia di sviluppo, al rilancio dell’intero comprensorio della vallata.

“Sei Cpt, da sempre attenta a dare risposte concrete e tempestive alle esigenze del territorio – spiega Francesco Castellaro direttore del SEICPT, ha costituito una rete operativa con altri enti di formazione(Signum ed E.L.Fo), scuole secondarie superiori (I.I.S. G. Ruffini sede di Pieve di Teco) e l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia che ha lavorato sinergicamente per mettere a punto due percorsi formativi ad hoc: uno per ‘Addetto alle piccoli costruzioni edili e manutenzione dei territori agricoli’ e l’altro per ‘Tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche’, entrambi gratuiti finanziati dalla Regione Liguria P.O.R. Fondo Sociale Europeo 2014-20208Asse I -occupazione, ob. Spec. 8.5)”.

La prima figura sarà in grado di pianificare ed eseguire le operazioni necessarie a conservare le aree agricole attraverso la manutenzione del verde, la realizzazione di piccoli manufatti edili agricoli e la manutenzione e riparazione di muretti a secco. Grazie all’esperienza acquisita nello svolgimento del proprio lavoro, che richiede un elevato livello di manualità ed esperienza nel settore agricolo, sarà inoltre capace di padroneggiare competenze relative alla piccola edilizia in muratura e alla coltivazione di piccoli e medi lotti.

Il secondo corso erogato dall’ente paritetico si propone, invece, di formare risorse dedicate allo sviluppo di un sistema turistico locale incentrato sull’esperienzialità e sull’outdoor, nonché alla promozione e valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità, migliorando la competitività delle aziende agricole.

Le iscrizioni ai corsi sono aperte dal 9 maggio al 15 giugno. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.seicpt.it o contattare il numero 0183/710947.

Addetto piccole costruzioni edili e manutenzione territori agricoli
Destinatari: 10 disoccupati, inoccupati e inattivi domiciliati in Liguria
Requisiti: assolvimento obbligo scolastico
Durata: 400 ore (teoria/pratica + stage)
Sede: I.I.S. G. Ruffini Pieve di Teco
Qualifica: agricoltori e operari agricoli specializzati in coltivazioni legnose agrarie

Tecnico per la valorizzazione dei prodotti territoriali e delle produzioni tipiche
Destinatari: 10 disoccupati, inoccupati e inattivi domiciliati in Liguria
Requisiti: diploma scuola secondaria di II grado
Durata: 600 ore (teoria/pratica + stage)
Sede: I.I.S. G. Ruffini Pieve di Teco
Qualifica: tecnico delle attività ricettive e professioni assimilate

(in basso le locandine relative ai corsi)

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium