/ Cronaca

Cronaca | 02 giugno 2022, 07:21

Costringono un coetaneo a dargli 50 euro: tre giovani finiscono a processo con l'accusa di estorsione

Gli imputati sono comparsi davanti al gup di Imperia Anna Bonsignorio. Alla sbarra ci sono tre ragazzi di 25 anni. Il presunto episodio estorsivo è avvenuto il 31 maggio del 2020 a Camporosso

Costringono un coetaneo a dargli 50 euro: tre giovani finiscono a processo con l'accusa di estorsione

Estorsione: con questa accusa tre giovani sono finiti a processo. Gli imputati, tutti e tre giovanissimi di circa 25 anni, sono comparsi ieri davanti al gup di Imperia, Anna Bonsignorio. 

Per la Procura, rappresentata in udienza dal pm Luca Scorza Azzarà, i tre avrebbero costretto un loro coetaneo a consegnarli la somma di 50 euro. I fatti per cui sono finiti davanti al gup risalgono al 31 maggio del 2020 e sono avvenuti a Camporosso.

Secondo gli inquirenti, gli imputati avrebbero prima richiesto più volte alla vittima la restituzione di 20 euro e in seguito "con violenza e minaccia" gli avrebbero afferrato il polso e con tono imperativo gli avrebbero detto: "dammi i soldi perchè non voglio farti del male", costringendo quindi la parte offesa a consegnare una banconota di 50 euro.

In udienza preliminare l'avvocato Maria Gioffrè, che difende uno dei tre imputati, ha chiesto il rito abbreviato. All'istanza si sono associati gli altri difensori e il il gup ha ammesso il rito alternativo. Il processo è stato aggiornato a novembre per la requisitoria dell'accusa. 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium