/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2022, 07:11

Imperia, ammonta a quasi 5 milioni di euro il totale delle multe elevate ai cittadini nel 2021: le sanzioni annullate o archiviate sono 'solo' per 150 mila euro

Il settore polizia municipale pubblica il report. Ad oggi sarebbe stato riscosso poco più di 1 milione e 215 mila euro: "l'andamento degli introiti rispetto agli anni passati hanno avuto un andamento in crescita"

Imperia, ammonta a quasi 5 milioni di euro il totale delle multe elevate ai cittadini nel 2021: le sanzioni annullate o archiviate sono 'solo' per 150 mila euro

“L'andamento degli introiti dell'anno trascorso, verificati sul gestionale informatico in uso all'ufficio contenzioso del comando, rispetto agli anni precedenti hanno avuto un andamento in crescita”. A metterlo nero su bianco il settore polizia municipale e sicurezza urbana del comune di Imperia.

L’ente infatti ha stilato un bilancio degli accertamenti di entrata o di cassa per la gestione delle sanzioni del Codice della Strada dal 1° gennaio al 31 dicembre dello scorso anno.

I verbali elevati ammontano a 4 milioni e 856 mila e 022.35 euro. Questo importo è definito 'ad esecutività' e riguarda anche i verbali contestati o notificati ed è comprensivo dei verbali definitivi iscritti a ruolo. Alla fine dell’anno passato, però è stato riscosso 'solo' 1 milione e 215 mila e 684,99 euro di cui spese accertate per notifica  93 mila e 550,51 euro e spese riscosso per 72 mila e 658.33 euro.

Al totale complessivo vanno detratti 149 mila e 973 mila euro in quanto o sono stati accettati i ricorsi dei verbali oppure gli stessi sono stati annullati e archiviati.

Sul fronte della riscossione ruoli e ingiunzioni fiscali per il 2018 e il 2019 nel 2021 sono stati incassati dal Comune 349 mila e 540,21 euro mentre 9 mila e 462,97 euro sono stati incassati nel 2022. Per quanto riguarda invece la riscossione dei ruoli esattoriali inviati all’ A.D.E.R., ossia l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, per gli anni antecedenti, 33 mila e 719,76 euro sono del ruolo esecutivo 2017 mentre  39 mila e567,48 (ruolo esecutivo 2019).

Nel report è stato tenuto conto delle minori entrate dovute alla riduzione della sanzione del 30% per coloro che pagano entro 5 giorni dalla contestazione o notifica e, dalle verifiche a sistema, "sono solitamente i quattro quinti degli utenti verbalizzati aderiscono al pagamento entro i cinque giorni dalla contestazione o notifica, usufruendo così del suddetto previsto sconto".

Per quanto riguarda invece le sanzioni elevate durante i primi mesi del 2022, ossia dal 1 gennaio al 14 maggio scorso, le stesse – come avevamo scritto in questo articolo – ammontano a 868 mila e 565,90 euro. Al 14 maggio il totale riscosso è di 625 mila e 879,35 euro di cui 63 mila e 985 euro di spese accertate per notifica e 80 mila e 249,39 euro di spese di riscosso.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium