/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2022, 12:04

Imperia, Tsunami tangenti: la Provincia revoca i lavori sulla strada del Monte Faudo alla Edilcantieri: "Emerse problematiche che pregiudicano buon esito affidamento"

Un atto dovuto questo della Provincia in quanto lo prevede la legge considerato che Vincenzo Speranza, titolare dell'azienda, è finito in carcere per corruzione insieme all'ex sindaco di Aurigo Dellerba

Imperia, Tsunami tangenti: la Provincia revoca i lavori sulla strada del Monte Faudo alla Edilcantieri: "Emerse problematiche che pregiudicano buon esito affidamento"

"Nella fase conclusiva della procedura di affidamento diretto, (...) prima di procedere all’aggiudicazione definitiva, sono emerse, a seguito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Imperia in corso, problematiche che hanno interessato l’Impresa Edilcantieri Costruzioni S.r.l. di Imperia che pregiudicano il buon esito dell’affidamento". Queste le motivazioni, messe nero su bianco, dal settore 'infrastrutture, scuole, ambiente, servizio strade, ufficio strade", della Provincia di Imperia, che nei giorni scorsi ha emanato una determina dirigenziale relativa all'esclusione della società dai "lavori di sistemazione parziale di alcuni tratti della strada vicinale Santa Brigida-Monte Faudo".

Un atto dovuto questo della Provincia in quanto lo prevede la legge considerato che Vincenzo Speranza, titolare dell'azienda, è finito in carcere per corruzione insieme all'ex sindaco di Aurigo ed ex consigliere provinciale Luigino Dellerba per un presunto giro di mazzette. 

"Le stazioni appaltanti escludono un operatore economico in qualunque momento della procedura, è riportato nell'atto, qualora risulti che l'operatore economico si trova, a causa di atti compiuti o omessi prima o nel corso della procedura, in una delle situazioni di cui ai commi 1, 2, 4 e 5” ed è per questo che il Rup, l'Ingegnere Michele Russo, ha ritenuto "di procedere all’esclusione dell’operatore non dando corso alla suddetta aggiudicazione definitiva". 

I lavori rientravano nel protocollo d’intesa sottoscritto il 25 maggio scorso volto a regolare i rapporti fra la Provincia di Imperia ed il Comune di Dolcedo in riferimento all’esecuzione dei lavori di sistemazione parziale di alcuni tratti della strada vicinale Santa Brigida – Monte Faudo; il progetto esecutivo ammontava a 60 mila euro.  Per questi lavori la Edilcantieri "si è dichiarata disposta all’esecuzione degli interventi in questione offrendo un ribasso pari all’1,20%".

 

 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium