/ Politica

Politica | 28 giugno 2022, 22:38

Pontedassio: aumento TARI, il sindaco Calzia punta il dito contro l'amministrazione provinciale

“Qualcuno non si è accorto che la discarica di Collette Ozotto stava raggiungendo il limite di capienza massima e quindi bisognava attivarsi per tempo per una soluzione alternativa”

Ilvo Calzia, sindaco di Pontedassio

Ilvo Calzia, sindaco di Pontedassio

In questi giorni verranno distribuite le richieste di pagamento per i rifiuti anno 2022 divise in due rate uguali da pagare entro luglio la prima e entro dicembre la seconda. “Purtroppo dopo tre anni molti contribuenti troveranno un aumento di circa il 10% rispetto agli anni scorsi - dichiara il sindaco Ilvo Calzia - l’aumento è dovuto al fatto che “qualcuno” dell’amministrazione provinciale non si è accorto che la discarica di Collette Ozotto stava raggiungendo il limite di capienza massima e quindi bisognava attivarsi per tempo per una soluzione alternativa. Infatti a febbraio 2022 il Lotto 6 era saturo”.

In tutta fretta la nuova amministrazione provinciale, dopo aver vagliato la realizzazione di una discarica provvisoria alle porte di Pontedassio, in attesa del biodigestore (che verrà realizzato in località Colli), ha trovato invece due discariche vicino a Vado Ligure che hanno accettato lo  smaltimento dei nostri rifiuti a partire dallo scorso marzo - conclude il sindaco - naturalmente sia il costo del trasporto che il costo dello smaltimento sono sensibilmente più alti rispetto a prima, per cui i costi della Tari sono stati adeguati alla nuova situazione”.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium