/ Economia

Economia | 18 settembre 2022, 14:01

Borsa e investimenti: facciamo il punto sui titoli più interessanti del momento

Nelle ultime settimane i dati macroeconomici e quelli relativi allo stato di salute delle società quotate in borsa hanno messo in rilievo un quadro generale molto difficile da decifrare persino per gli operatori professionali dei mercati finanziari

Borsa e investimenti: facciamo il punto sui titoli più interessanti del momento

Nelle ultime settimane i dati macroeconomici e quelli relativi allo stato di salute delle società quotate in borsa hanno messo in rilievo un quadro generale molto difficile da decifrare persino per gli operatori professionali dei mercati finanziari: osservando con attenzione l'economia statunitense, la più importante a livello globale, si può rilevare come in una fase del ciclo quantomeno in rallentamento -le recenti rivelazioni PIL evidenziano in realtà una recessione tecnica- numerosi indicatori mostrano un'attività economia molto vivace; e dello stesso tenore, con grande stupore degli addetti ai lavori, sono stati i risultati della reporting season relativa al secondo trimestre dell'anno.

In un contesto con troppe sfumature resta ancora irrisolto il problema dell'inflazione a cui naturalmente è collegato la politica monetaria della FED: come molti sapranno, i mercati finanziari fanno molto affidamento sulla liquidità garantita al sistema dalle Banche Centrali, pertanto un'azione restrittiva sui tassi portata avanti con aggressività impatterebbe negativamente sul sentiment degli investitori.

Nonostante la maggior parte degli analisti finanziari convenga sul fatto che anche nei prossimi mesi un clima di incertezza continuerà a pervadere le borse, si rende necessario dare il giusto spazio nelle allocazioni di portafoglio alle asset class in grado di arginare l'effetto erosione che l'inflazione produce sui capitali. Il comparto azionario da un punto di vista statistico rappresenta la classe di investimento che meglio si adatta agli scenari iperinflattivi su orizzonti temporali molto lunghi e proprio in quest'ottica tantissimi risparmiatori si chiedono su quali settori convenga puntare. A tal riguardo può essere utile leggere la guida ai migliori titoli da comprare oggi messa a punto dagli esperti di Tradingonline.net, portale di formazione finanziaria dove trovare tutte le informazioni necessarie per iniziare ad investire online.

È chiaro che la selezione di azioni da acquistare è da contestualizzare in una strategia che tenga conto del profilo di rischio dell'investitore e della durata dell'immobilizzazione; fatta questa doverosa premessa si può decidere se approcciare i mercati dell'equity sfruttando la diversificazione implementata dai fondi comuni oppure puntare direttamente sui singoli titoli cercando di mettere in pratica un corretto stock picking.

Azioni Apple: tecnologia e solidità in un'unica azienda

Naturalmente si guarda sempre con grande interesse a Wall Street in quanto punto di riferimento di tutte le altre borse internazionali. Fra i colossi del listino non si può non citare Apple, oggi il titolo più capitalizzato al mondo: anche se il dividendo distribuito dal management non è paragonabile a quello erogato da altre società, gli elevati margini sulle vendite, un business ben diversificato e tassi di crescita sopra la media rendono l'azione molto appetibile per gli investitori.

L'enorme valorizzazione di mercato poi favorisce la presenza di Apple in varie tipologie di portafogli istituzionali, una caratteristica che contribuisce a dare stabilità e continuità alle quotazioni del titolo nel lungo periodo.

Titoli azionari: il rilancio di Ford passa per l'innovazione

Anche se il settore automotive non risulta particolarmente attraente per gli analisti finanziari, il titolo Ford a Wall Street appare decisamente sottovalutato.

Considerata un'azienda in declino dopo i fasti di fine millennio -e a testimoniarlo era una quota di mercato sempre più risicata- negli ultimi anni il management ha saputo proporre modelli molto interessanti, puntando tutto sulla mobilità elettrica: Il modello Mustang Mach-E, ad esempio, sta dando parecchio filo da torcere a competitori con più esperienza nel settore come Tesla e Nio.

Investire sulla borsa statunitense con i broker online

Per investire sulle azioni statunitensi vi sono molteplici canali operativi: fra questi una valida opzione è rappresentata di certo dai circuiti decentralizzati, utilizzabili attraverso i servizi dei broker online. Questa tipologia di intermediari finanziari non prevede alcun costo per la gestione di un conto di negoziazione ed il capitale iniziale richiesto per l'attivazione di un rapporto è molto contenuto.

Si tratta di una modalità di accesso al mercato molto vantaggiosa in quanto non preclude l'operatività a chi non possiede grandi patrimoni; inoltre anche il controvalore minimo per ciascun trade può essere una frazione del lotto base dell'azione trattabile sulla piazza di scambio regolamentata.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium