/ Attualità

Attualità | 22 settembre 2022, 16:48

Al Capo della Polizia Giannini la cittadinanza onoraria di Riva Ligure "Poniamo grande attenzione alla provincia" (Foto e Video)

La solenne cerimonia si è svolta nel pomeriggio presso il municipio. Il sindaco Giorgio Giuffra ha consegnato le chiavi della città nell'ambito dei festeggiamenti patronali per San Maurizio Martire.

Al Capo della Polizia Giannini la cittadinanza onoraria di Riva Ligure "Poniamo grande attenzione alla provincia" (Foto e Video)

Il Capo della Polizia, il prefetto Lamberto Giannini ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Riva Ligure. La solenne cerimonia si è svolta nel pomeriggio presso il municipio. Il sindaco Giorgio Giuffra ha consegnato le chiavi della città nell'ambito dei festeggiamenti patronali per San Maurizio Martire.

Il Capo della Polizia, Lamberto Giannini ha parlato dell’importanza della provincia di Imperia: “Per la sua valenza turistica, per il suo lavoro ma anche perché è terra di confine. C’è massima attenzione dal dipartimento della Pubblica Sicurezza e i rinforzi per migliorare sempre il servizio”. C’è il problema immigrazione a Ventimiglia: “E’ impegnativo e c’è il massimo impegno, per uno dei settori su cui più opereremo. Ci sono situazioni che nascono in altri continenti e sono di grande importanza in questo momento storico. L’impegno sarà sempre massimo”. 

La cerimonia è stata accompagnata dalla parola ‘grazie’ come evidenziato dal Sindaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra: “Una parola dal grande significato. Grazie per tutto quello che fanno le Forze dell’Ordine e la Polizia nello specifico ma anche al Prefetto Giannini. Siamo un piccolo centro di 3.000 abitanti, seppur ambizioso, è stato un onore averlo ospitato insieme alle massime cariche della provincia”. Quali emozioni nel rivedere i giorni del ‘bomba day’ e l’intitolazione a Emanuela Loi: “Sono stati tutti momenti importanti, vissuti con un pathos emotivo diverso. La grande responsabilità della bomba, con la responsabilità di fare le cose bene, insieme al Prefetto Nanei. Qualche notte non abbiamo dormito tranquilli ma tutto è andato bene. L’inaugurazione dello ‘Spazio giovani’ è stato un segnale di attenzione nel 30° anniversario della strage di via D’Amelio, per una donna che deve essere d’esempio per tutti”.

Per l'occasione era presente l'intera amministrazione comunale secondo la formula del consiglio comunale straordinario e solenne. Inoltre, siccome l'ospite d'onore è il Direttore Generale della Pubblica Sicurezza italiana, erano presenti anche le principali cariche istituzionali e delle forze dell'ordine della provincia di Imperia. Da segnalare la partecipazione del prefetto di Imperia, Armando Nanei, del questore Giuseppe Felice Peritore, del comandante provinciale dei Carabinieri Marco Morganti, del comandante provinciale della Guardia di Finanza Walter Mazzei, del comandante provinciale della Guardia Costiera Carlo La Bua, del presidente della provincia Claudio Scajola, degli assessori regionali Marco Scajola e Gianni Berrino, delle consigliere regionali Chiara Cerri e Veronica Russo, del sottosegretario alla Salute Andrea Costa, del Vescovo della Diocesi di Ventimiglia Sanremo, Mons. Antonio Suetta. Nel pubblico non mancavano anche numerosi sindaci ed amministratori dei comuni vicini. 

Imponente il dispiegamento di forze in campo per il dispositivo di sicurezza creato per l’occasione. Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, oltre alla Polizia Locale di Riva Ligure, tutti dispiegati intorno al municipio e sul percorso di arrivo del Capo della Polizia. 

La cerimonia ha preso il via con le orazioni ufficiali da parte delle autorità. È stato trasmesso anche un video per raccontare l'impegno della Polizia durante il 'Bomba Day' nell'aiutare la comunità rivese in un momento di oggettiva difficoltà e ricordare anche la vicinanza dell'amministrazione comunale verso la Polizia con la più recente intitolazione dello spazio giovani ad Emanuela Loi, la poliziotta uccisa nella strage di via D'Amelio, in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino. Il video si è chiuso con un rimando al Villaregia Air Show del 2 ottobre, quando le Frecce Tricolori solcheranno i cieli di Riva Ligure e Santo Stefano al Mare. Un evento per cui sono attese migliaia di persone e che richiederà un ingente impegno per la sicurezza. 

La consegna della cittadinanza onoraria rappresenta il momento più alto di questi festeggiamenti patronali. La cerimonia organizzata dal Comune di Riva Ligure, proseguirà stasera, alle 21.15 in piazza Matteotti, con la consegna del Premio Riva Ligure 2022, al sindaco di Santo Stefano al Mare, Marcello Pallini. La serata riprenderà anche in questo caso le forme del Consiglio Comunale solenne, per premiare cittadini ed enti che hanno rappresentato esempi positivi per la comunità. Tra le numerose benemerenze spicca sicuramente quella ad Angelo Lanteri ed a Don Giovanni, principali promotori del gruppo di volontari che hanno raccolto beni di prima necessità e aiuti da inviare alle popolazioni ucraine colpite dalla guerra, a seguito dell'invasione della Russia. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium