/ Politica

Politica | 03 ottobre 2022, 17:01

Imperia, alleanze per le comunali. Quesada (Pd): “È tempo di stringere, risposta a Lauretti deve avvenire a breve”

“Trattative in piedi con il Iac, Socialisti e Sinistra italiana”, spiega il segretario provinciale dem

Imperia, alleanze per le comunali. Quesada (Pd): “È tempo di stringere, risposta a Lauretti deve avvenire a breve”

Qualsiasi candidatura alternativa all’attuale sindaco Claudio Scajola deve confrontarsi con la forza politica di opposizione maggiormente rappresentativa in città che è il Pd”, risponde così il segretario provinciale Dem Christian Quesada a Enrico Lauretti che, dopo essersi presentato ai maggiorenti del partito nella sede di via San Giovanni, è, come lui stesso ha dichiarato al nostro giornale, "in attesa di una risposta".

Il Pd– prosegue Quesadasta costruendo una coalizione ampia e credibile con un’idea di città alternativa a quella di Claudio Scajola. Tutti coloro che sono in grado di allargare questa esperienza sono ben accetti in questo percorso. Lauretti ha più volte dichiarato di essere impegnato nel costruire una o più liste rappresentative della società civile cittadina. Questo è, appunto, uno dei percorsi da perseguire per ampliare sicuramente questa coalizione. Il segretario cittadino Massimiliano Cammarata convocherà gli organismi del partito e in quella sede il gruppo dirigente valuterà quale deve essere la risposta all’ingegner Lauretti nella definizione delle alleanze.   

Sono convinto fin dall’inizio che per rappresentare una alternativa a Claudio Scajola qualsiasi candidato che si consideri in contrapposizione a lui debba individuare un percorso programmatico condiviso. Tutti coloro che si riconoscono in una posizione alternativa a Scajola devono, secondo me, aderire al tavolo di coalizione che già esiste. Interlocuzioni sono in piedi con il gruppo di Guido Abbo (Imperia al centro ndr), un rapporto di leale collaborazione è in piedi con i Socialisti e Sinistra Italiana. Per una questione di correttezza politica, se è giusto che il Pd si interroghi al suo interno ed altrettanto giusto che si condivida e si faccia sintesi col tavolo di coalizione che si è già formato da mesi”, conclude il segretario provinciale del Pd.   

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium