/ Politica

Politica | 18 novembre 2022, 11:50

No anche ai casi di gravità minore a Bordighera, la Uil: "Così si rischia di intasare i pronto soccorso di Imperia e Sanremo"

Il sindacato, sia a livello regionale che locale rincara la dose: “Non possiamo apprendere le scelte della Asl dai giornali. Disorganizzazione ormai cronica, manca un confronto serio”

No anche ai casi di gravità minore a Bordighera, la Uil: "Così si rischia di intasare i pronto soccorso di Imperia e Sanremo"

Interviene il sindacato Uil Fpl sull'indicazione, da parte dei vertici della Asl 1 Imperia, di non permettere ai casi minore di accedere al punto di primo intervento di Bordighera.

"In questo modo si aumentano le difficoltà, già palesi – evidenzia il sindacato - degli ospedali di Sanremo e Imperia, ma sollevando anche qualche perplessità sul mantenimento della cooperativa di medici stanziata proprio al primo intervento. Siamo ormai desolati dall'ennesimo cambiamento immotivato e senza confronto con i sindacati, tanto da farci pensare a un nuovo passo indietro rispetto al progetto dell'ospedale di Bordighera”.

“Come già accaduto per gli spostamenti dei reparti di ostetricia, ginecologia e di conseguenza pediatria da Imperia a Sanremo qualche giorno fa - commentano Milena Speranza e Riccardo Ronca, rispettivamente coordinatrice territoriale Imperia della UIL Liguria e segretario UIL fpl ponente ligure - veniamo a sapere di queste importanti scelte solo attraverso i giornali, ma senza un confronto preliminare non si può andare lontano. Continuiamo a chiedere anche al nuovo assessore regionale una sanità territoriale più attenta alla cittadinanza e più solerte nel coinvolgere chi ogni giorno denuncia le criticità del nostro sistema".

Confederazione e categoria ribadiscono di voler ripartire dall'assetto pre pandemico, con tutte le strutture dei presidi ospedalieri completamente attive.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium