Attualità - 29 novembre 2022, 12:16

Il Prefetto Nanei saluta la provincia di Imperia da Riva Ligure, "Di quest'anno mi porto il ricordo della gente di cuore"

"Questa è una provincia bellissima, molto stimolante, ha detto Nanei, intrigante per certi versi, anche impegnativa. Ci sono delle problematiche che abbiamo cercato di seguire sempre sul pezzo"

Il Prefetto Nanei saluta la provincia di Imperia da Riva Ligure, "Di quest'anno mi porto il ricordo della gente di cuore"

Il Prefetto Armando Nanei ha scelto Riva Ligure per salutare la provincia di Imperia. Una cerimonia simbolica, in uno dei comuni dove tra il rappresentante di Governo e il sindaco Giorgio Giuffra si è creato un vero e proprio rapporto d'amicizia. 

A testimoniarlo la cerimonia simbolica organizzata dal Comune di Riva Ligure. Il prefetto è stato accolto dagli alunni delle classi della scuola secondaria di primo grado grado che hanno intonato l'inno d'Italia. Poi i giovani hanno avuto l'occasione di rivolgere alcune domande al Prefetto.

Il dott. Armando Nanei si è insediato in provincia di Imperia poco più di un anno fa, il 23 ottobre 2021. In questo arco temporale ha avuto modo di conoscere da vicino la realtà della provincia di Imperia. In poco più di 365 giorni ci sono state diverse emergenze affrontate: i migranti a Ventimiglia, la crisi idrica nel territorio provinciale, i tavoli di confronto, i comitati per l'ordine e la sicurezza, l'ultimo sull'attentato alla Marr di Taggia.  

Un'attività che ha portato il Prefetto stretto contatto in particolare con Riva Ligure. Pensiamo alla gestione di alcuni momenti, come: il 'bomba day' e le Frecce Tricolori del Villaregia Airshow. Non dimentichiamo poi la vicinanza in occasione di appuntamenti sentiti come l’intitolazione dello spazio giovani ad Emanuela Aloi in occasione del trentennale della strage di via D’Amelio e per la consegna della cittadinanza onoraria al capo della Polizia di Stato Lamberto Giannini e per i premi San Maurizio. 

"È stato un anno intenso, è volato - ha detto il Prefetto, Armando Nanei - Non abbiamo avuto tempo di annoiarci. Questa è una provincia bellissima, molto stimolante, intrigante per certi versi, anche impegnativa. Ci sono delle problematiche che abbiamo cercato di seguire sempre sul pezzo". 

Su Riva Ligure, il Prefetto ha aggiunto: "Mi fa piacere fare la mia ultima uscita fuori dalla Prefettura a Riva Ligure, dove c'è non solo un sindaco speciale ma posso dire un amico. È una persona con cui abbiamo fatto tante cose. Rappresenta un esempio di come un amministratore sta vicino alla sua comunità, la rappresenta la segue, se necessario. Penso che Giorgio Giuffra stia avanti la sua comunità a difenderla e fare da scudo tante volte a quelle che sono le situazioni. Un complimento a lui e a tutti i sindaci della provincia". 

Quale ricordo si porterà dietro della provincia di Imperia? "Mi porterò il ricordo di tanta gente di cuore. Nonostante la ruvidezza di carattere. Se uno poco poco riesce a entrare nel cuore, trova gente di cuore. E' una provincia bellissima non solo la costa, il clima, ma anche l'interno, ci sono dei paesi bellissimi, eccellenze della produzione agricola e della ristorazione e di tante altre cose. Quindi mi porto un ricordo di una provincia strutturata nei suoi rappresentanti e che con grande sacrificio porta avanti il messaggio dello Stato: la legalità, il rispetto delle regole e la vicinanza alla gente".  

Che cosa farà adesso? "Adesso farò quello che non sono riuscito a fare in quarant'anni di servizio. Non ho programmi precisi. Con molta serenità e un po' di presunzione posso dire di aver fatto il meglio. Ce l'ho messa tutta" - ha risposto. 

Una vicinanza istituzionale e personale confermata anche nell'intervento del sindaco Giorgio Giuffra che ha sottolineato: "Le istituzioni devono sempre collaborare a tutti i livelli. Le varie articolazioni dello stato danno esempio di efficienza quando sono più compatte. Con il prefetto Nanei c'è stato un rapporto di collaborazione strettirò e sincero che si è trasformato in un rapporto di amicizia e ne sono onorato. Abbiamo dato interpretazione migliore di quello che deve essere il senso delle istituzioni, vicine al cittadino che collaborano e non antepongono mai l'interesse particolare a quello collettivo".

Quando ha conosciuto il Prefetto? "Ho conosciuto il Prefetto in una occasione poco simpatica. Durante la pandemia, nel momento della vaccinazione sono stato minacciato di morte. La prima telefonata ricevuta è stata dal prefetto Nanei. Da lì si è installato un rapporto di collaborazione che per tanti motivi si è sviluppato oltre quel brutto episodio, rimasto isolato e che ha visto tutte le forze dell'ordine vicine, in un momento in cui c'era da sostenere un primo cittadino in prima linea". 

Il saluto istituzionale del Prefetto alla provincia di Imperia si terrà stasera. E' in programma una cerimonia al Palazzo di Governo a Imperia dove il dott.Armando Nanei incontrerà tutti i sindaci della riviera dei fiori e saluterà le molte persone che l'hanno accompagnato in quest'anno di lavoro nel ponente ligure. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU