Politica - 30 novembre 2022, 10:11

Imperia, autovelox di Poggi, Scajola conferma: "Rimane al suo posto, anzi ne arriveranno altri. Prima la sicurezza"

La questione approda in consiglio provinciale. Il primo cittadino preannuncia misure per limitare la velocità in lungomare Vespucci. Dal velox di Sanremo incasso per la Provincia di di oltre 2 milioni di euro

Imperia, autovelox di Poggi, Scajola conferma: "Rimane al suo posto, anzi ne arriveranno altri. Prima la sicurezza"

Approda anche in Consiglio provinciale la polemica relativa all’autovelox posizionato in regione Poggi sull'Aurelia a Imperia, insieme a quello sull’Aurelia Bis da alcuni mesi sul territorio comunale di Sanremo, in una zona dove vige il limite di velocità a 70 km/h, in Valle Armea. Per quanto riguarda il tratto nel capoluogo è stata raccolta e presentata a Palazzo civico anche una petizione con oltre 300 di cittadini indispettiti, ma l'amministrazione Scajola conferma di voler fare muro.  

Dopo le prese di posizione in Consiglio comunale a Sanremo, il Presidente della Provincia, Claudio Scajola: “Colpiscono le cifre e le norme ma queste vanno armonizzate e non dimentichiamo che i trasgressori non sono tutti sanremesi. Quindi non è una tassa ai sanremesi”.

Dal Consiglio provinciale di oggi sono emerse le cifre, relative alle multe comminate con l’odiatissimo autovelox di Valle Armea, ben due milioni e 109mila euro. Scajola ha anche parlato dell’autovelox di regione Poggi a Imperia, che ha fatto vere e proprie stragi di multe: “Non ho assolutamente intenzione di modificare la velocità massima in quel tratto – ha detto Scajola – perché andare a 50 all’ora in centro è normale. Sono previsti altri autovelox in altre zone della città, tra cui lungomare Vespucci”.

Anche il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, è intervenuto nella discussione: “Quello che preoccupa è la distinzione tra 50, 70 e 80 km/h mentre tutto il tratto dell’Aurelia Bis deve essere controllato, non solo in entrata e uscita. Pensate che nella mia città metterei il limite dei 30 all’ora!”. Al termine il Presidente Scajola ha confermato che i soldi incassati dall’autovelox di Valle Armea saranno utilizzati per Villa Magnolie, evidenziando di lavorare a una soluzione uniforme per l’Aurelia Bis.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU