/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2023, 12:58

Imperia, festa dei vigili: Scajola "Meno incidenti e più multe, obiettivo raggiunto", quasi 20mila eccessi di velocità

Celebrazione di San Sebastiano in Comune, consegnati due encomi. Tutti i dati. Oltre due milioni di multe, con 47 infrazioni al codice della strada, 17mila punti detratti 21mila multe per divieto di sosta. Nessuna sanzione per il mancato uso del caso mentre sono 21mila le multe per divieto di sosta

Imperia, festa dei vigili: Scajola "Meno incidenti e più multe, obiettivo raggiunto", quasi 20mila eccessi di velocità

Anche ad Imperia si è svolta oggi la festa di San Sebastiano, santo patrono della Polizia Municipale, che vede la sua ripartizione in vari nuclei operativi, che costituiscono veri e propri ‘gruppi specializzati’ nell'affrontare le numerose materie di propria competenza.

I Viabilisti svolgono le attività relative al controllo del territorio e viabilità, con interventi mirati al rispetto delle norme, rilevazione degli incidenti, servizi relativi a cantieri stradali e interventi urgenti a seguito di richiesta dei cittadini. L'ufficio Viabilità cura la predisposizione di studi viabilistici e la redazione di tutte le ordinanze relative alla disciplina della circolazione. Inoltre progetta e cura l'esecuzione della segnaletica stradale, programmando gli interventi.

Tra le numerose attività specialistiche svolte figura anche l'attività di controllo delle attività commerciali da parte dell'Annona con operazioni di vigilanza preventiva e repressiva su tutte le attività di commercio, all'ingrosso ed al dettaglio, suddiviso a sua volta in sede fissa e su area pubblica. L'ufficio Edilizia e Ambiente si occupa degli accertamenti relativi all'abusivismo edilizio e fronteggia il fenomeno dell'abbandono di rifiuti, utilizzando anche sistemi di videoregistrazione. Il Contenzioso opera nell'ambito della gestione delle infrazioni al Codice della Strada, Regolamenti e norme speciali, accertate dagli appartenenti al Corpo.

Gli uffici Infortunistica e Polizia Giudiziaria operano nell'ambito dell'inci-dentalità stradale e degli accertamenti di reati, in particolare attinenti alle specifiche competenze istituzionali della Polizia Municipale, ma non solo. Come ogni anno è stato stilato un bilancio con i dati statistici dell'attività espletata nel corso del 2022.

Per quanto riguarda il numero di infrazioni al Codice della Strada, queste toccano quota 47.381, segnando un deciso incremento rispetto all'anno precedente (erano state 26.513). Altrettanto importante, di segno opposto, la variazione del numero di incidenti stradali, che passano da 372 a 263, segnando dunque un meno 29,3%.

Continua ancora il contrasto al fenomeno dei veicoli sprovvisti di assicurazione e revisione, con i casi individuati e sanzionati che sono passati dagli 857 del 2021 ai 2107 del 2022. L'infrazione più comune continua ad essere la sosta irregolare (21.257 casi sanzionati), seguita dall'eccesso di velocità (19.437). In totale, le somme riscosse per infrazioni al Codice della Strada in tutto il 2022 ammontano a 2.159.659 euro.

Per quanto riguarda la Viabilità, i dati dell'Ufficio continuano a fotografare il gran numero di cantieri in città. Il numero delle ordinanze legate ai lavori, 208, è di fatto in linea con quello dell'anno precedente e nettamente superiore al 116 del 2018. Restano in linea con l'anno precedente anche i numeri del presidio sul territorio, con circa 110mila km percorsi dai mezzi in dotazione nel corso del 2022. La lotta all'abbandono dei rifiuti ha visto un crescita del 67%, con i cittadini sanzionati per violazioni del Codice Ambientale che sono passati da 86 a 144.

Nel corso della Festa della Polizia Municipale tenutasi nella Sala Consiliare di Palazzo Civico, il sindaco Claudio Scajola ha inoltre consegnato un encomio al Sovraintendente capo Claudio Benvenuto e Assistente Fabio Delucchi “per aver sventato, in data 6 ottobre 2022, il tentativo di suicidio di una ragazza, la quale, brandendo un coltello con cui si stava ferendo, voleva altresì gettarsi dalla balaustra del ponte ferroviario a un'altezza di circa 20 metri dal suolo e si spingeva verso il vuoto al fine di compiere l'estremo gesto. Gli agenti con professionalità, freddezza e rapidità riuscivano a raggiungere la giovane alle spalle e, con l'uso della forza, trattenerla per riportarla in condizioni di sicurezza”.

Rende merito ai motociclisti lo ‘zero’ nella tabella delle multe per chi non indossa il casco, a conferma che tutti lo utilizzano. Meno positivo il dato sulle 58 multe sul mancato uso delle cinture, 40 per l’uso di cellulari alla guida e ben 1.924 sanzioni per la mancata revisione dell’auto oltre a 183 per l’assenza di assicurazione.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium