Eventi - 16 luglio 2019, 08:40

Sabato scorso oltre un migliaio di partecipanti per 'Tuffati a donare' organizzato dall'Avis alle 'Caravelle' (Foto)

L’impegno di AVIS e dei donatori di sangue della Liguria e tanto, tanto divertimento grazie alla amichevole partecipazione di Luca Galtieri, spumeggiante e coinvolgente show-man che ha vivacizzato la bellissima giornata, rallegrando e intrattenendo le diverse centinaia di persone presenti.

Sabato scorso oltre un migliaio di partecipanti per 'Tuffati a donare' organizzato dall'Avis alle 'Caravelle' (Foto)

Si è svolto sabato scorso il tanto atteso evento ‘Tuffati a donare’ al parco acquatico ‘Le Caravelle’ di Ceriale, una seconda edizione con ingredienti già consolidati.

L’impegno di AVIS e dei donatori di sangue della Liguria e tanto, tanto divertimento grazie alla amichevole partecipazione di Luca Galtieri, spumeggiante e coinvolgente show-man che ha vivacizzato la bellissima giornata, rallegrando e intrattenendo le diverse centinaia di persone presenti. E cosi nella mattinata la piscina onde del parco acquatico si è trasformata nel palcoscenico del ‘divertimento socialmente impegnato’ e Luca ha scatenato il pubblico in danze, balli, canta doccia e perfino in una spettacolare coreografia di tuffi eseguiti in sequenza, come fossero caselle di un domino umano che ad una ad una si lanciano nell’acqua.

Oltre l’aspetto scenografico di grande effetto, simboleggiano come l’insieme dei nostri singoli gesti di solidarietà, possano, congiuntamente alle azioni di tanti altri, portare al raggiungimento di risultati ben maggiori. Se vogliamo dare un aiuto concreto, non solo dobbiamo saperci tuffare a donare, ma dobbiamo farlo nel modo e nel momento giusto per garantire la continuità del dono e quindi delle cure ai malati in ogni momento dell’anno.

Hanno contribuito al successo dell’evento le ragazze di “La danza è” di Irene Bove che anche quest’anno si sono esibite in un fantastico flash-mob che ha trascinato tutto il pubblico. Come sempre a fare presenza e scherzi dentro e fuori dall’acqua i clown delle associazioni ‘Clown per bene’ e ‘Sanna Clown’. “Abbiamo lavorato insieme ad Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo) e Aido (Associazione Italiana Donatori Organi) – ha detto il Presidente AVIS Regionale Alessandro Casale - perché l’invito al tuffo del dono non ha confini e la loro presenza ha arricchito l’evento di nuovi, importanti contenuti. Il plauso all’iniziativa da parte delle Istituzioni, oltre che con il patrocinio della Regione Liguria è stato ribadito sul campo dalle gradite presenze dell’Assessore Regionale alla Sanità e Vice-Presidente Sonia Viale e del Sindaco ‘di casa’ Luigi Romano, primo cittadino di Ceriale”.

Ecco i numeri della giornata: 10 pullman, di cui 2 da La Spezia, 6 da Genova e Tigullio e 2 dalla Val Bormida. Insieme a quanti arrivati direttamente al parco con mezzi propri, c’era un migliaio di simpatizzanti, giunti per festeggiare con noi in allegria. La realizzazione dell’evento è stata resa possibile grazie a più di 150 volontari arrivati dalle AVIS di tutta la regione, un grande esempio di coesione, condivisione di obiettivi e soprattutto voglia di stare insieme.

“Sapere di poter contare sul sostegno, la collaborazione e la disponibilità di quanti hanno partecipato – termina Casale - in quanto Presidente di AVIS Liguria, mi riempie di orgoglio, e conferma AVIS un’associazione rappresentata da valori, principi, obiettivi comuni, ma soprattutto da tanti amici che ringrazio. Il prossimo obiettivo che dovremo raggiungere insieme è il mantenimento delle scorte di sangue e la disponibilità che ora serve è quella di recarsi a donare, noi tutti e i nostri amici Donatori. Ma come nel ‘tuffo a domino’, da soli non bastiamo e serve anche il tuo aiuto, tuffati a donare, anche tu!”

Ti potrebbero interessare anche:
SU