/ Politica

Politica | 08 ottobre 2021, 12:11

Da Imperia l'impegno del Governo per le infrastrutture strategiche tra Liguria e Piemonte, il ministro Carfagna: "Troveremo i fondi per accelerarne la realizzazione" (foto e video)

Il Ministro per il Sud e la Coesione all'esito del vertice in Comune ha evidenziato che "occorre ridurre il divario anche all'interno dei vari territori". Dall'Esecutivo anche finanziamenti per il raddoppio della strada della val Caramagna

Da Imperia l'impegno del Governo per le infrastrutture strategiche tra Liguria e Piemonte, il ministro Carfagna: "Troveremo i fondi per accelerarne la realizzazione" (foto e video)

"Questa è la mia prima uscita al Nord, sono felice di farla a Imperia. La mia delega riguarda non soltanto il Sud, ma anche la coesione territoriale. I divari economici e sociali nel nostro Paese sono legati alla frattura che divide il Nord dal Sud, ma ci sono tanti divari che riguardano aree interne e aree urbane aree costiere e montane e che necessitano di una strategia coordinata". Così il ministro Mara Carfagna intervenuta oggi al comune di Imperia per il vertice tra Liguria e Piemonte che ha analizzato le numerose infrastrutture di collegamento tra le due regioni che necessitano di un intervento di cooperazione tra i territori e il Governo.

"Coesione territoriale significa mettere in campo azioni e strumenti per sanare le fratture ed eliminare i divari, ha sottolineato il ministro, cancellando la discriminazione per residenza cui ha fatto riferimento il presidente Toti. I fondi non sono stati sempre utilizzati in tempo. E’ necessaria una programmazione attenta e lungimirante. Abbiamo accelerato, prosegue Mara Carfagna, la firma degli accordi di programma quadro ed eliminato il relativo passaggio burocratico. Dal 2022 non ci sarà più la firma ma si andrà direttamente alle opere. Ci troviamo davanti a una straordinaria stagione di programmazione e investimenti e i fondi non mancano, ma bisogna migliorare la capacità delle spesa della Amministrazioni con un cronoprogramma di interventi e semplificazioni burocratiche”.

“Ho ascoltato con attenzione tutti gli interventi, ha evidenziato il Ministro Carfagna. Il Piano nazionale di resilienza non finanzia strutture legate ai trasporti su gomma, ma il Governo è consapevole che si tratta di opere strategiche per questi territori e sollecitata dal sindaco Scajola nelle settimane scorse abbiamo già attivato gli uffici ministeriali per trovare nel più breve tempo possibile le coperture finanziarie che mancano e mi farò carico di dare risposte sui tempi di attuazione e realizzazione di queste opere. Lo stesso stiamo facendo per la messa in sicurezza della strada di Caramagna".

"Per il raddoppio ferroviario, invece riferisce il Ministro, Rfi ci ha promesso di completare entro fine anno il progetto di fattibilità e questa opera rientrerà nella prima programmazione di investimenti da finanziarie. Siamo al lavoro dietro sollecitazione della regione Liguria per istituire zona logistica speciale a La Spezia che si sommerà a quella di Genova”.

E proprio sulle opere in cantiere a Imperia, nello specifico il raddoppio della strada di Caramagna, il sindaco Scajola ha evidenziato che "si tratta di una notizia importante perchè mette in collegamento la città con la valle e ho avuto il piacere di apprendere che è stata accolta la mia proposta avanzata nei mesi scorsi e sarà finanziata anche questa". 

Files:
 Slide Colle di Nava 8 ottobre 2021 (1.0 MB)

Angela Panzera-Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium